Il Maestro all’osteria


Ieri sera ho fatto un incontro interessante.

Ero seduta ad un tavolo interessante di per sé, un piccolo tavolo di legno all’angolo di una famosa osteria dove una targhetta ricorda il suo più celebre avventore. In alto, su una mensola, si vede ancora l’ultima bottiglia di vino consumata da quest’uomo, prima di morire alla sua veneranda età.

E’ un tavolo quasi spirituale per molti che conoscevano l’uomo e che frequentano l’osteria. Mi hanno detto che sedersi a quel tavolo è come viaggiare. Tutto intorno è fermo, solo qui accadono veramente le cose, avvengono gli incontri, i discorsi portano lontano.

Insomma, ero a questo tavolo, gentilmente ospite di un signore che non conoscevo, amico di un amico, e che mi è stato presentato come al terzo livello di Reiki. Dopo aver passato il pomeriggio a fare un trattamento energetico a quattro mani mi interessava saperne di più, così ho cominciato a chiedere e ho cominciato ad ascoltare. Ad un certo punto questo signore, notando una mia particolare curiosità, ha voluto darmi un assaggio delle sue capacità. Mi ha chiesto di porgergli il palmo destro aperto rivolto verso l’altro e ha chiuso a pugno la sua mano vicino al mio palmo. Poi ha cominciato a tirare verso l’alto.

Non so se avete mai fatto esperienza di una forte manipolazione dell’aura. A me è capitato una volta, curando un mal di testa ad un’amica, che lei si agitasse un po’ chiedendomi a un certo punto che cazzo le stavo facendo. Ecco, più o meno è quello che mi sono chiesta anch’io mentre sentivo la mia aura come tirata via a forza dal corpo. Una sensazione stranissima, tra lo stupefacente e il fastidioso, come se mi stessero grattando l’anima. Più la mano si sollevava più sentivo la resistenza, quasi insopportabile, nella testa e in tutto il corpo.

L’ho guardato quasi ridendo, come quando ti fai male e ridi per l’imbarazzo: che cosa è successo? Lui non mi ha veramente risposto, ma mi ha proposto una variante ancora più invasiva. Palmo aperto, questa volta il pugno avanzava verso di me. E’ stato ancora più violento dell’esperimento precedente, a livello energetico, ho sentito una fortissima sensazione in faccia e mi si è aperto un gigantesco sorriso involontario. Ancora: che cos’era?!

L’ho guardato, mi sentivo bene ma come se mi avessero rivoltato come un calzino. A quel punto gli ho detto che se voleva farmi vedere qualche altro trucchetto non potevo accettare di rimanere totalmente passiva, mi sentivo troppo invasa, come se mi entrasse nella testa. Mi sono aperta anch’io con la centratura del cuore e abbiamo provato un altro scambio energetico.

Le mani di questo signore emanavano calore in un modo impressionante. Nel momento in cui ho alzato le difese e mi sono posta con più consapevolezza potevo avvertire la marea di energia che ci scambiavamo ma non mi faceva più male. La mia era comunque una resistenza vana, solo un piccolo argine. Anche lui sembrava avvertire la differenza perché nei momenti in cui mi opponevo con più decisione contraeva il viso e doveva concentrarsi di più.

Quando alla fine ce ne siamo andati dall’osteria ero carica come una pila. L’ultimo consiglio che mi ha dato e che voglio condividere con voi è un esercizio:

Quando vai a dormire, al buio completo, in uno stato di serenità, prova a pensare al colore bianco. Vedrai che è impossibile. Comincerai a vedere altri colori, man mano, probabilmente il primo sarà l’arancione, l’azzurro e così via. Anche il nero assoluto è impossibile da pensare, ma nel momento in cui riuscirai a pensarlo avrai cominciato a capire qualcosa in più del Reiki, che nessun maestro ti può insegnare. 

Annunci
Categorie: Energia, Vita da strega | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Vox Shrine

Le blog sur la Wicca de Voxifera

Shaila

Vita Segreta di una Strega di Campagna

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

The Fae's Crossroad

The prettier the Garden, the dirtier the hands of the Gardener

Traditional Witchcraft and Occultism

Articles and Books about Traditional Witchcraft and the Occult

Bohemian Whisper

Vento nell'anima, gomitoli tra le dita e musica gitana tra i capelli

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Siena Esoterica

Cor magis tibi Sena pandit

Jarl Halfdan Page

"The Clash of Honor Calls to stand when the others fall"

The Narcissistic Anthropologist

Someone has to notice

Madame Belle

A fine WordPress.com site

Voci Pagane

Progetto editoriale a cura di Sarah Bernini

  Rogue Priest

a philosopher's journey to meet the gods

Rob's Magick Blog

I got voodoo I got hoodoo I got things I ain't even tried... and I've got friends on the other side

Book of Lights

(NEO)PAGAN LIFE

Hoodoo Crossroads

Hoodoo and Rootwork Spells, Tips and Information

New World Witchery - the Search for American Traditional Witchcraft

A show about magic and witchcraft in North America

Priestess of Hekate

Hestia's Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: